Dott.ssa Emanuela Capaldi

La Dott.ssa Emanuala Capaldi ha lavorato fino al 2005 nel settore chimico farmaceutico, svolgendo come seconda attività professionale, l’istruttore e personal trainer presso palestre ed istituti sportivi. Proprio l’attività di istruttore e personal trainer ha permesso alla Dottoressa di conoscere la disciplina della ginnastica posturale ed il metodo Pilates per la riduzione di sintomatologie dolorose ed il conseguente miglioramento di fluidità nei movimenti e dell’equilibrio.

La passione per questo settore ha spinto la Dottoressa Capaldi a conseguire la laurea in fisioterapia presso l’Università San Raffaele ed in seguito a continuare ad arricchire le proprie competenze grazie alla partecipazione a corsi di specializzazione relativi al massaggio del tessuto connettivo, al trattamento di trigger points, al linfodrenaggio manuale secondo il metodo Vodder, e ancora al taping neuromuscolare, e al Clinical Pilates e pilates terapeutico; in queste ultime discipline, gli esercizi vengono proposti specificatamente per la sintomatologia dolorosa e/o per l’alterazione posturale.

Negli ultimi anni la Dottoressa ha intrapreso il corso di studi per l’ottenimento del diploma in Osteopatia, sempre con l’obiettivo di arricchire ulteriormente la propria formazione e le relative competenze professionali. La Dottoressa Capaldi ha potuto consolidare un’importante esperienza professionale nel ruolo di fisioterapista, presso ospedali privati convenzionati e successivamente presso ospedali pubblici, potendo confrontarsi con diverse patologie neurologiche quali ictus, SLA, sclerosi multipla, para e tetraplegia. La Dottoressa ha inoltre potuto confrontasi con patologie ortopediche e soprattutto con sintomatologie dolorose quali lombalgia, dorsalgia, cervicalgia e spalla congelata. Per molto tempo ha operato nella riabilitazione di pazienti con lesioni midollari: questa esperienza professionale le ha consentito di sviluppare e approfondire competenze riabilitative, nell’ambito di paraplegie e tetraplegie complete ed incomplete, per il raggiungimento della massima autonomia, per la riduzione delle problematiche correlate alla patologia e per l’eventuale rieducazione al cammino.

Chiama ora!